Composizione e sapore dello sperma

Domanda:

Di cosa e' composto lo sperma?

Risposte:
di Quandy

Lo sperma maschile contiene, acido ascorbico, antigeni del sangue, calcio, cloro, colesterolo, acido citrico, creatina, aboutonia, fruttosio, acido lattico, magnesio, azoto, fosforo, potassio, pirimidina, sodio, sorbitolo, spermidina, urea, acido urico, vitamina B12, e zinco. Tutto in quantità molto modeste.
Un uomo dispone in media di due cucchiai da tavola di sperma. Due cucchiai contengono circa 15 calorie.
Nello sperma sono presenti delle prostaglandine, e se il loro livello fosse relativamente elevato, dal suo ingoio ne potrebbe derivare il senso di nausea e di pesantezza allo stomaco.
Nulla di piu', pero', perche' per quanto sia elevato tale livello spermatico, non sara' mai sufficiente a produrre effetti di maggior rilievo.

Domanda:

Si puo' cambiare il sapore dello sperma?

Risposta:

OK, che ci crediate o no, ci sono molti modi per cambiare il sapore dello sperma. Ecco come:
Gli spermatozoi, e le proteine che contiene, compongono solo di 5% del volume totale del liquido spermatico. Il resto e' una combinazione di lubrificanti e fluidi seminali.
Una delle maggiori lamentele che sento e' la salinità dello sperma (è molto salato).
Un modo per cambiarla e' di superidratare il corpo. Bere molta acqua ridurrà l'ammontare di sale nel corpo ed nello sperma.
Un altro modo per ridurre l'ammontare di sale (o al contrario di aumentarlo) è smettere (cominciare) di prendere diuretici.
Queste sono sostanze che legano con le molecole d'acqua e prevengono il loro rapido assorbimento nell'intestino grasso.
Queste sostanze includono ogni cosa contenente caffeina.
Caffè, soda e tè aumentano la quantita' di sale nello sperma legandosi con le molecole d'acqua. Un altro notevole sapore proviene dalla ghiandola [cowpers], la quale secreta una sorta di lubrificante/trasparente.
Questo ha un sapore molto amaro.
La ghiandola [cowpers] è molto sensibile ai cambiamenti di livello del pH. Così, qualsiasi cibo con un livello alto del pH ne decrescerà l'acidità.
Se vuoi ridurne l'amarezza prova gli estratti del ginger (zenzero? n.d.t.).
Un'altra cosa da provare e' aumentare il livello di glucosio nel sangue.
Questo zucchero semplice può fluire attraverso il sangue nello sperma. Questo rendera' lo sperma piu' dolce (sebbene non da molto).
Se lo sperma e' normalmente dolce, il ragazzo ha diabete e dopo aver fatto sesso dovreste portarlo all'ospedale per farlo controllare.
L' ultima cosa che potete fare e' cambiare il livello di testosterone nel corpo. Questo ormone, normalmente prodotto nei testicoli, da allo sperma quel sapore di "gesso secco" (che lega in gola, tannico? n.d.t.) e contribuisce molto al retrogusto che molta gente trova sgradevole.
Controllando il livello di ormoni conoscendo il bioritmo puoi adattare il sapore al gusto del tuo partner.
Ci sono altri modi per cambiarne il sapore, ma questi sono i principali, così prova e divertiti.
Ricordati che il processo ha bisogno di alcuni giorni e che le concentrazioni di cibo o le concentrazioni chimiche hanno molte interazioni così andateci piano.
[fine traduzione]

Domanda:

Quale e' il rischio di trasimissione di malattie tramite rapporto orale?

Risposta:
di "Umby"

La fellatio, come molte pratiche sessuali, è effettivamente a rischio, ma non tanto per il cosiddetto "ingoio", quanto piuttosto perché nel praticarla senza protezione (profilattico) si mettono in contatto le proprie mucose con quelle del partner, con possibile passaggio di sangue attraverso microlesioni o contagio con batteri o funghi lì residenti, e con il suo liquido seminale (quando lui si "lubrifica") e il suo sperma (quando lui eiacula), che possono veicolare agenti patogeni (batteri, virus).
Non per nulla le professioniste e i professionisti del sesso (per lo meno quelli che ci tengono alla propria salute), costringono il cliente all'utilizzo del profilattico.
Come accennato, è possibile che sulle labbra, in bocca o in gola tu possa avere delle microlesioni, possibile porta di ingresso per batteri, funghi e virus.
Molti di questi agenti patogeni sarebbero probabilmente neutralizzati dal tuo sistema immunitario, a patto che tu non ti trovi in uno stato momentaneo di immunodeficienza (ad esempio nel corso di un banale raffreddore o di un mal di gola, ma anche dopo un'insolazione, o a seguito dell'assunzione di certi farmaci, quali i cortisonici, oppure in presenza di alcoolismo o malnutrizione).
Le malattie trasmissibili sono molte, dall'herpes genitale (che ti darebbe lesioni simili a quelle di un herpes labiale o "febbre"), alla candida, dalla sifilide, all'ulcera molle; ma si tratta di patologie oggi risolvibili con l'adeguata terapia.
Più preoccupante è la possibilità di contrarre l'Epatite B e/o C e l'HIV (AIDS). L'ingoio, per quel che concerne la trasmissione di malattie, è l'aspetto meno a rischio, perché lo stomaco è ben difeso dal suo naturale pH acido e dalle immunoglobuline IgE.
Il problema è, come ti ho detto, nel tragitto che deve compiere lo sperma, bagnando le tue mucose che, sebbene protette dalla saliva e dalle secrezioni (muco), sono più facilmente permeabili e contagiabili.
La questione del sapore è ovviamente soggettiva.